Press Release

OVHcloud arricchisce il proprio portafoglio di Public Cloud con nuove offerte Database-as-a-Service

Milano, 4 ottobre 2021 — OVHcloud, leader europeo con un’impronta globale nel settore del cloud, sta ampliando il proprio catalogo Database-as-a-Service (DBaaS) con la disponibilità globale[1] dei Managed Databases for MongoDB e della versione beta gratuita[2] di quattro importanti database: MySQL, PostgreSQL, Redis e Kafka.

Poiché sempre più organizzazioni desiderano migrare i propri database in Cloud per aumentare la propria agilità e scalabilità, OVHcloud offre loro affidabilità e conformità con un servizio basato completamente sulla propria infrastruttura di trusted cloud.

“Sfruttiamo due partnership strategiche, rispettivamente con MongoDB, Inc. (NASDAQ: MDB) e Aiven, per fornire un catalogo completo di offerte Database-as-a-Service. Le soluzioni OVHcloud di database gestiti offrono ai clienti di tutte le dimensioni un’alternativa di trusted cloud in grado di migliorare la loro efficienza operativa mantenendo il pieno controllo sui dati”, ha commentato Sylvain Rouri, Chief Sales Officer di OVHcloud. “La delega dell’amministrazione del database e la migrazione al cloud sono due modalità per le organizzazioni di concentrarsi sul proprio business ed accelerare l’innovazione.”

Le soluzioni di database gestito consentono agli sviluppatori di non doversi preoccupare della sua configurazione, dell’impostazione e della manutenzione del software, dei backup e dell’infrastruttura hardware che richiedono molto tempo per eseguire il servizio in modo sicuro. Inoltre, sono compatibili con le soluzioni OVHcloud (Bare Metal, Hosted Private Cloud, Public Cloud, Virtual Private Servers) e con l’infrastruttura on-premise delle aziende.

Con Managed Databases for MongoDB, lanciato precedentemente in versione beta nel giugno 2021 e ora disponibile per tutti, gli utenti beneficiano della versione più recente e ufficiale di MongoDB, con la possibilità di utilizzo in pochi minuti grazie al sistema verticalmente integrato di OVHcloud.

“Utilizziamo diversi milioni di documenti su MongoDB; pertanto, abbiamo impiegato Managed Databases for MongoDB per migliorare la nostra efficienza e semplificare il nostro utilizzo. Abbiamo risparmiato il 20% di tempo sull’importazione dei dati senza dover modificare il codice”, spiega Romain Karmann, Cofounder e Lead Developer di Lota.Cloud, una piattaforma Cloud di gestione delle spese.

“I big data forniti da diversi motori di ricerca che comparano i prezzi dei viaggi sono fondamentali per la nostra attività di consulenza; abbiamo bisogno di accedervi senza interruzioni”, commenta Vincent El Khatib, Cofounder di Combigo.com, membro dello Startup Program di OVHcloud. “Grazie a Managed Databases for MongoDB l’implementazione semplice e veloce dei nostri database ci ha consentito di accelerare notevolmente la fase di certificazione prima del lancio.”

[1] Managed Databases for MongoDB sarà disponibile in tutti i Paesi tranne che negli Stati Uniti.

[2] La versione beta gratuita sarà disponibile da metà ottobre in tutte le lingue.